Insegni a cavallo

Per un bambino o ragazzo sordo il principale problema, in ogni ambito di vita e quindi anche nella pratica sportiva, consiste nella difficoltà di comunicazione.

Il progetto InSegni a Cavallo, realizzato da ACSI in collaborazione con Forum della Solidarietà Lombardia e l’U.O.C. Audiologia della Fondazione IRCSS Cà Granda Ospedale Maggiore Policlinico di Milano, si prefigge l’obiettivo di abbattere le barriere comunicative per avviare bambini/ragazzi con disabilità uditiva alla pratica sportiva equestre. 

Le attività sono iniziate a marzo 2018 e ad oggi i risultati sono entusiasmanti in termini di partecipazione e di gradimento,

Sono stati formati 25 istruttori di equitazione provenienti da tutta la Lombardia attraverso il corso di specializzazione “Comunicare con le persone sorde” che ha fornito loro competenze per realizzare un buon approccio e quindi una buona comunicazione con persone con disabilità uditiva. 

Abbiamo inoltre formato come “assistente a terra dell’istruttore di equitazione” un gruppo di 6 giovani sordi adulti con il compito di affiancare gli istruttori anche in qualità di mediatori linguistici per favorire la comunicazione con i ragazzi con disabilità uditiva che montano in sella per imparare a cavalcare.

Sono circa 60 i bambini/ragazzi con disabilità uditiva che hanno ottenuto un tesserino di 20 lezioni gratuite da usufruire in uno dei maneggi aderenti. Per approfondimenti : https://progetti.ognisportoltre.it/projects/150-insegni-a-cavallo